AirBnB

Articolo uscito sul mio libro : 10 cose da sapere prima di affittare la tua casa con Airbnb

articolo su Donnaclick.it del 26 febbraio 2016

Se stai pensando di mettere in affitto il tuo appartamento o anche solo una stanza, ecco 10 cose da sapere prima di affittare la tua casa con Airbnb, una piattaforma di sharing economy online che mette in contatto chi cerca una casa per un breve periodo con chi, invece, ha dello spazio per ospitare.
Airbnb, infatti, riesce a connettere persone di diverse nazionalità tramite esperienze di viaggio a qualsiasi prezzo e in più di 34.000 città e 190 paesi nel mondo. Se possiedi uno spazio libero per ospitare dei viaggiatori in cerca di un alloggio o di una camera per brevi periodi, puoi facilmente diventare un “Host”, creando il tuo profilo e ottenendo recensioni dagli ospiti che hanno provato la tua struttura.
Ma cosa bisogna sapere prima di affittare la propria casa su Airbnb? Abbiamo preso la testimonianza della “Superhost” Antonella Brugnola, autrice del Manuale dell’Ospitalità Airbnb: iniziare con successo per diventare Superhost, per capire cosa bisogna fare per avere un’esperienza positiva come host. Ecco 10 cose utili da sapere prima di affittare con Airbnb!
1. Controlla le leggi che regolamentano le locazioni
Per prima cosa devi assicurarti di rispettare ogni norma prevista nel regolamento di locazione, in particolar modo la legge n. 431 del 9 dicembre 1998 che regolamenta le locazioni ad uso abitativo, l’articolo 1575 e seguenti del Codice Civile e le leggi regionali che regolamentano l’attività turistica. È importante rispettare le regole condominialie verificare che il regolamento autorizzi l’ammobiliato turistico. Tieni sempre presente che il tuo profilo è pubblico e visibile a tutti ed è quindi fondamentale che sia conforme alla legge.

2. Seleziona i tuoi ospiti
Non solo chi viene ospitato, ma anche chi ospita può valutare chi accogliere in casa in base al profilo creato sul portale. Preferite chi si racconta in breve e chi, per esempio, inserisce anche un documento d’identità. Se sono utenti che hanno già utilizzato il servizio leggi le recensioni fatte su di loro da altri Host per capire la serietà delle persone che andrete ad ospitare. Non potrete mai avere la certezza di aver scelto persone serie, ma un buon livello di informazione preventiva eviterà sgradevoli sorprese poi.
3. Racconta di te ai tuoi ospiti
Nel tuo profilo hai la possibilità di parlare di te raccontando chi sei, che professione svolgi, i tuoi hobby, gli sport che pratichi e le tue passioni, così da instaurare un feeling con i tuoi ospiti fin da subito. Per completare il tuo account aggiungi una bella foto sorridente che ti rispecchi pienamente per dare un’impressione veritiera a chi ti scrive. Non dimenticare di menzionare la presenza di eventuali animali domestici per evitare che una persona allergica al pelo del gatto si trovi in difficoltà una volta arrivato nel tuo appartamento.
4. Prepara un discorso di benvenuto
Non deve essere un sermone noioso, bensì un racconto carino sulla tua casa e sul quartiere in cui si trova. Individua una peculiarità e raccontala con entusiasmo per far sentire accolti in maniera positiva i tuoi ospiti che arrivano di solito da lontano. Oltre alle particolarità della zona, ricordati di spiegare i servizi e le strutture nelle vicinanze dell’appartamento, magari fornendo anche una cartina e una pratica guida della città.

5. Potresti dover risolvere imprevisti

Gli imprevisti dell’ultimo minuto capitano anche agli host più organizzati ed è quindi importnate sapere che potreste ricevere una telefonata improvvisa per risolvere un problema. Niente di grave, solitamente! Al massimo tenete pronto un materasso gonfiabile da aggiungere al bisogno o un seggiolone pieghevole per il bambino piccolo non espressamente dichiarato durante la prenotazione.

6. Cerca di non disdire mai le prenotazioni
Prima di tutto tieni presente che è importante provare a rispondere almeno al 90% delle domande che i viaggiatori ti porgono. Secondariamente, per essere un bravo Host su Airbnb, dovrai cercare di non cancellare mai le prenotazioni. Se cerchi serietà nei viaggiatori, devi anche contraccambiarla!
7. Se sei un Superhost vieni premiato
Oltre al guadagno dell’affitto e al sold out ottenuto dal tuo alloggio, se riesci a tenerti stretto il “titolo” di Superhost per almeno quattro trimestri consecutivi ricevi un premio in denaro da sfruttare in viaggi. Tieni presente che la valutazione viene eseguita ogni tre mesi sulla base dei quattro trimestri precedenti. Il tuo impegno e la tua serietà dovranno essere costanti!
8. Accogli gli ospiti al meglio
Non serve molto per far sentire “a casa” i viaggiatori, basta una gentilezza che faccia percepire loro di non essere di passaggio da uno sconosciuto. A volte è sufficiente mettere a disposizione anche solo un alimento tipico del posto con un bigliettino di benvenuto per dare un forte senso di accoglienza ai viaggiatori. Tra gli oggetti più apprezzati dagli ospiti sembrano esserci il cestino di benvenuto, il forno a microonde, il tostapane, la macchina del caffè, le tovagliette all’americana e il bollitore. Perché non aggiungerli?
9. Valorizza al massimo la tua casa
Rimboccati le maniche e metti in atto l’home staging, cioè l’arte di valorizzare al meglio l’aspetto della casa o della stanza senza spendere soldi e adottando alcuni comportamenti “furbi”, ma non disonesti, per rendere più appetibile l’alloggio ad un prezzo maggiore. Ad esempio, scegli l’illuminazione giustaattraverso luci soffuse e tendaggi adeguati o metti in evidenza i particolari che rendono unico l’ambiente domestico, come le travi a vista, il terrazzo, il pavimento originale, il camino e così via.
10. Rispondi a tutte le recensioni
Se punti a essere un Host di alto livello su Airbnb e aspiri a una valutazione massima a 5 stelle, dovrai impegnarti a rispondere a tutte le recensioni degli ospiti, ringraziando chi si complimenta perché soddisfatto del soggiorno e controbattendo, in modo sempre molto educato, in caso di giudizi poco veritieri che screditano la tua casa e il tuo operato. Essere attivo è un modo per dimostrare il tuo interesse e la tua serietà, riuscendo a dare un senso di sicurezza e fiducia nei viaggiatori.

Leave a Reply